La Chirurgia Refrattiva? Basta Occhiali e Lenti

3 novembre 2017

Chirurgia RefrattivaLa chirurgia refrattiva si avvale di laser ad eccimeri per correggere i principali difetti refrattivi, miopia, ipermetropia ed astigmatismo. La chirurgia rappresenta oggi una tecnica efficace e sicura per rinunciare per sempre agli occhiali ed alle lenti a contatto con grandi vantaggi in termini di qualità di vita e di qualità visiva.

Quali sono le principali tecniche chirurghiche refrattiveLe principali tecniche oggi diffuse e da me eseguite sono la PRK (Photo Refractive Keratectomy) e la Femto Lasik (Laser Assisted In Situ Keratomileusis).

In cosa consiste la tecnica “Photo Refractive Keractomy”La PRK consiste nell’asportazione del tessuto epiteliale corneale (piccolo strato di cellule che riveste la superficie corneale), procedura che viene fatta manualmente ma in alcuni casi selezionati potrà essere eseguita direttamente dal laser ad eccimeri (tecnica transepiteliale) senza contatto con l’occhio del paziente, successivamente avviene il rimodellamento della cornea per l’azione diretta del laser ad eccimeri sullo stroma corneale con correzione del difetto refrattivo. Questa tecnica non prevede tagli sulla cornea ma necessita dell’applicazione di lenti a contatto protettive nel post-operatorio ed il tempo di recupero dall’intervento è rapido così come l’astensione dall’attività lavorativa sarà nella maggior parte dei casi di circa 7 giorni.

In cosa consiste la tecnica “Laser Assisted In Situ Keratomileusis”? La Femto-Lasik prevede il taglio di un sottile e preciso lembo (flap) di cornea eseguito con laser a femtosecondi, una volta creato il flap corneale lo si solleva e si esegue il rimodellamento corneale con laser ad eccimeri per correggere il difetto refrattivo, successivamente si riposiziona il lembo e l’intervento è concluso. La tecnica di Femto-lasik ha tra le prerogative principali il rapido recupero ed il minor fastidio nel postoperatorio, l’intervento infatti necessiterà di circa 2-3 giorni di recupero e la qualità visiva risulterà rapidamente elevata.

La tecnica Femto-Lasik è più costosa rispetto alla PRK dovendo usare due laser per la sua esecuzione.

Come avviene l’intervento? L’intervento laser, sia che venga eseguito con tecnica PRK che con Femto-Lasik, è ambulatoriale e non necessita di alcun ricovero, vengono operati entrambi gli occhi contemporaneamente ed il paziente dopo aver subito l’intervento potrà tornare al proprio domicilio.

Le due tecniche non presentano sostanziali differenze in termini di risultati finali, quindi essendo entrambe molto valide la scelta su quale delle due procedure chirurgiche eseguire sarà condivisa dal chirurgo e dal paziente, sulla base di vari fattori che potranno essere esaminati solo durante la visita oculistica preoperatoria.

ll Dott. Francesco Borri, specialista in Oftalmologia, è a tua disposizione su appuntamento presso la sede Medinforma di Bologna.

Per maggiori informazioni o prenotazioni chiama lo 051 310982 oppure invia una mail a segreteria@medinforma.eu.

Pubblicato nel Blog